alghe

Le Alghe sono varie di forma e di gusto così come le verdure di terra: come comparare un porro a una carota, un pomodoro a una zucca? Così vale per una Kombu e una Dulse, una Wakame e una Lattuga di Mare. Per approfittare della straordinaria ricchezza gustativa delle Alghe la migliore soluzione è di avere un approccio progressivo. Inizialmente non è il caso di provare a fare un insalata solo di Alghe in foglie, ma è meglio utilizzarle in Fiocchi per profumare una salsa o per sostituire il prezzemolo o il cerfoglio in una zuppa o in un’omelette.

Per chi prova per la prima volta a cucinare le alghe è consigliabile usarne piccole quantità per avere il tempo di abituarsi ed apprezzare questi nuovi sapori. Nel giro di poco tempo avrete la gioia di constatare di aver inserito nuovi e deliziosi alimenti nella vostra cucina. Poi potrete aumentate progressivamente le quantità fino ad arrivare a 2 o 3 grammi di alghe al giorno. Un piccolo consumo regolare e quotidiano è più auspicabile e più importante che un uso eccessivo ogni tanto.

Quando aprirete il vostro pacchetto di Alghe disidratate non avrete ancora un’idea di come sono questi vegetali marini ma quando le reidraterete le sorprese non mancheranno. Le alghe assumeranno colori vivaci e l’aspetto diventerà immediatamente invitante. Le alghe riprendono vita e vi sentirete immediatamente trasportati sulle onde e sugli spruzzi d’acqua di mare; esse sprigioneranno un delicato profumo di iodio che si diraderà poi durante la cottura.

Cucinare le Alghe offre altrettante possibilità che cucinare le verdure terrestri. Tutti i tipi di cottura sono possibili: bollite, al vapore, stufate, marinate, al forno, saltate, grigliate, fritte, latto-fermentate, crude. I tempi di cottura variano in funzione delle Alghe scelte, dal grado di intenerimento desiderato e dalla ricetta che avrete deciso di preparare.

Le Alghe in foglie, vanno reidratate in acqua per alcuni minuti in modo da non disperdere i preziosi sali minerali e nutrienti ed il meglio del sapore. Volendo potete filtrare l’acqua dell’ammollo e riutilizzarla nella cottura.

(http://www.algheria.it/)

 

 

Alcuni tipi di alga contengono elementi importanti per il nostro organismo. Se sentiamo l’esigenza di depurarci in vista dell’arrivo dell’autunno l’alga Kombu (bruna) fa al caso nostro perché è ricca di iodio, vitamine, oligoelementi e soprattutto di acido alginico, che ha qualità depurative. La Nori rossa, invece, è ricca di caroteni e proteine quindi è un ottimo aiuto per la nostra pelle (messa a dura prova dal sole estivo). Possono essere mangiate fritte, nelle minestre o nei legumi.

L’alga Nori (Porphyra umbilicalis) è un’alga marina rossa appartenente alla famiglia delle rodoficee, ha un bellissimo colore porpora. Le foglie sono tanto sottili e delicate da sciogliersi in bocca. E’ la più gradita delle verdure di mare essendo veloce e facile da preparare, si presta tutti gli usi. E’ anche la più gradevole al palato per chi non conosce ancora le alghe per via del suo sapore molto delicato. L’alga Nori è un’alga molto proteica, ricca in ferro, Omega 3 e betacarotene. Un consumo costante e regolare dell’alga favorisce la riduzione del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue. I nutrienti di cui è composta conferiscono forza ed energia all’organismo ed è particolarmente adatta ai bambini. Può essere consumata cruda o scottata brevemente. Si presta a realizzare insalate leggere e raffinate, zuppe al profumo di mare, creme di formaggio e per completare sfiziosi piatti di pesce. Ha un sapore particolarmente delicato ma inconfondibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: